Sesso orale da sogno? La tecnica del pompelmo che fa impazzire Will Smith e non solo… [VIDEO]

Il sesso orale inizia a non essere più un tabù e sul web, come anche in Tv, ci si danno consigli per far impazzire gli uomini. L’attrice Jada Pinkett Smith, moglie de “Il principe di Bel-Air” Will, ospite al Jimmy Kimmel Show, rivela il segreto per rendere gli uomini felici.

Una tecnica non completamente nuova quella del grapefruiting, o anche detta “tecnica del pompelmo“: una pratica intima conosciuta da pochi e sdoganata ora al grande pubblico. Ad illuminare le donne e gli uomini all’ascolto su questa metodologia di sesso orale, che fa impazzire gli uomini, è Jada Pinkett Smith, attrice e moglie di Will Smith. Ospite nella Tv australiana nel programma Jimmy Kimmel Show, l’attrice ha pensato bene di spiegare nel dettaglio in cosa consiste il grapefruiting.

Jada Pinkett Smith ha raccontato di come circa 10 anni fa Will le abbia fatto vedere online il video-tutorial di questa tecnica, chiedendole, implicitamente, se fosse disposta a sperimentarla. “Io replicai: Stai cercando di dirmi qualcosa?”, rispose con ironia l’attrice che racconta di come questa metodologia faccia impazzire il marito. La tecnica del pompelmo è stata anche menzionata nel nuovo film dell’attrice, “Girls Trip”, dove c’è proprio una scena in cui si utilizza questo modo particolare di fare sesso orale.

Fondamentale per questa tecnica è l’effetto sorpresa, così che l’uomo non si aspetta nulla del genere. Per prima cosa bisogna prendere un pompelmo, grande e succoso, e tagliarlo all’estremità. Successivamente bisogna praticare un buco in mezzo a seconda delle dimensioni del membro del partner, ma mi raccomando, come spiega Angel nel video-tutorial, non bisogna farlo né troppo largo né troppo stretto: deve essere della misura giusta. Una volta modellato il pompelmo si passa alla parte pratica: lo si inserisce e si effettua una mossa combinata bocca-mani-pompelmo. Non ci resta quindi che sperimentare…

Photo Credits Facebook, Video Credits YouTube

 

Comments

commenti