Schianto tra auto e scooter: Massimo Boldi convocato in caserma dai Carabinieri

Massimo Boldi, alla guida della propria macchina, è andato ad impattare contro uno scooter guidato da un giovane nel pomeriggio del 11 agosto in provincia di Imperia. L’attore comico si è recato in caserma per chiarire le dinamiche del sinistro. 

Erano circa le 17.30 del pomeriggio del 11 agosto 2017 quando Massimo Boldi, alla guida della propria auto, si è schiantato contro uno scooter guidato da un giovane ragazzo. L’attore comico si trovava a bordo della propria Mercedes e stava uscendo dal parcheggio dei Giardini Esotici Pallanca per immettersi sulla statale Aurelia, nei pressi di Bordighera in provincia di Imperia, in Liguria. Il giovane, a seguito dell’urto, è caduto a terra riportando, fortunatamente, solo alcune escoriazioni. Il ragazzo è stato prontamente assistito e visitato presso il pronto soccorso di zona dove i medici gli hanno dato una prognosi di cinque giorni.

Fortunatamente non è successo nulla di grave. Massimo Boldi e il giovane sono successivamente andati alla caserma dei Carabinieri per stendere il verbale dell’accaduto. Ora i militari dell’Arma, come riportato dal Il Giornale, dovranno ricostruire la dinamica dell’incidente per accertare le responsabilità del sinistro. Attualmente non è ancora chiaro se all’origine dello scontro ci sia stata una mancata precedenza da parte del comico o un eccesso di velocità da parte del giovane alla guida dello scooter.

 

L’attore noto al pubblico col soprannome di “Cipollino”, che ritroveremo nel periodo invernale con il nuovo cine panettone “Natale da Chef”, diretto dal suo amico Neri Parenti, non era in quelle zone nell’intento di girare un film ma, molto probabilmente, in villeggiatura in attesa di riprendere a lavorare.
Massimo Boldi dai suoi profili Facebook e Twitter non ha rilasciato alcuna dichiarazione a riguardo, ma nonostante ciò i fan possono dormire sonni tranquilli dato che l’attore è in perfetta forma, pronto a tornare sul set quanto prima.

Photo Credits Fcaebook

Comments

commenti