Nicolò De Devitiis: “Non dimentico le origini” [ESCLUSIVA]

Nicolò De Devitiis ha debuttato in prima serata su Canale 5 come conduttore dei Wind Summer Festival 2017 al fianco di Alessia Marcuzzi e Daniele Battaglia. Il primo bike blogger italiano si è fatto notare dai media, approdando prima a Le Iene su Italia Uno, poi a Sky Sport. Ora questa bella avventura musicale. Cosa aspettarci dal suo futuro professionale?

Com’è andata questa esperienza?
Bella, fighissima! Spero di non aver deluso le aspettative del pubblico e di chi mi sta intorno. Mi sono divertito tanto, anche con Alessia e Daniele, infatti nel backstage abbiamo fatto un po’ di balletti. Sono stati quattro giorni di fuoco, intensi. Mi piace respirare musica, vivo di musica. Praticamente Spotify lo squaglio. Mi piace scoprire artisti nuovi, come Gazzelle, Canova.

Hai letto i commenti del pubblico dopo la prima puntata?
In realtà non amo fare queste cose perché molto spesso sui social ci sono persone che ti attaccano senza motivo. Devo dire che ho letto qualcosa su Twitter e mi sembrava tutto positivo. Non c’erano commenti cattivi. Sono rimasti tutti piacevolmente colpiti da questo trio inaspettato. Una bella scoperta per tutti, insomma. Una conduzione fresca, giovane. Daniele viene dalla radio e quindi è sempre pronto alla battuta, Alessia è solare e spigliata. Questo arriva alla gente.

Dalla musica a Le Iene, passando per il calcio…
Vivo di calcio, sono della Roma, quindi condurre un programma su Sky Sport è il sogno che tutti vorrebbero realizzare. Poi in ogni caso la musica mi accompagna sempre, visto che in Goal Deejay faccio il Karaoke Deejay e ho fatto cantare Marchisio, Barbieri, Borghese, Matri. A Le Iene parlo di attualità, calcio. L’intrattenimento è sempre la chiave di tutto.

Il progetto di bike blogger ti aiutato tanto…
Certo, mi ha dato modo di distinguermi. Non rimpiango il passato, anche se ora faccio altro e non è escluso che in futuro non possa riproporre qualcosa del genere. In ogni caso la passione per la bici resta e tutt’oggi faccio molte foto. Non dimentico le origini.

E nella prossima stagione televisiva cosa farai?
Sicuramente Le Iene che ormai sono una famiglia, poi per il resto non so. Sto ricevendo alcune offerte e sto valutando. Vedremo. Comunque sono molto contento dei Wind Summer Festival, un’esperienza pazzesca, perfetta. Quest’anno è andato bene, per il prossimo continuo a testa a bassa, pedalando in bici. Sempre per non dimenticare le origini.

Photo Credits Ufficio Stampa

Comments

commenti