Michael J. Fox e il morbo di Parkinson: come sta il protagonista di “Ritorno al futuro” oggi

Michael J. Fox, in lotta contro il Parkinson dal 1990, sembra stia perdendo la battaglia più dura della sua vita: “Non riesce più a parlare e a muoversi”.

Ce lo ricordiamo, giovane e spensierato, che svolazza qua e là in sella su uno skateboard volante, tra un viaggio nel tempo e l’altro. È passato molto tempo da quando vestiva i panni di Marty McFly, il ragazzo in jeans e piumino di “Ritorno al futuro”, e soprattutto molte cose sono cambiate da allora. Oggi Michael J. Fox, nome d’arte di Michael Andrew Fox, ha 56 anni e combatte contro la malattia più pesante e distruttiva al mondo: il morbo di Parkinson. Gli è stato diagnosticato nel 1990 e da allora l’attore si scontra giorno dopo giorno contro il deterioramento del suo corpo, in una lotta estenuante e senza lieto fine. Si tratta di una malattia neurodegenerativa che comporta tremori, rigidità, lentezza dei movimenti e difficoltà a camminare.

Nonostante tutto, il parkinsonismo non è riuscito a buttare giù il forte e coraggioso Michael: per lui il segreto è quello di non crearsi troppe aspettative e di imparare e riderci su. “Una volta volevo mettermi i cereali nella tazza, ma non mi rendevo conto di cosa stesse per succedere. Un attimo dopo sparavo All-Brain per tutta la cucina!”. Niente pietismo dunque, solo un po’ di sana autoironia. Anche dalla peggiore delle situazioni, Michael J. Fox è riuscito a tirarne fuori qualcosa di buono: con la sua fondazione per la ricerca sul Parkinson è riuscito a raccogliere milioni di dollari destinati a trovare una cura per la malattia. Purtroppo, però, non è ancora stata trovata. Nel frattempo non si butta giù, anche se la malattia sta iniziando a prendere il sopravvento.

La sua ultima apparizione in televisione risale a febbraio 2017: nel corso della cerimonia di consegna degli Oscar è salito sul palco e, insieme con Seth Roger, hanno scherzato e cantato, affiancati dall’immancabile DeLorean, la macchina simbolo del film “Ritorno al Futuro”.

Dalle ultime notizie, però, sembra che la situazione stia peggiorando a vista d’occhio: l’attore avrebbe serie difficoltà sia a camminare che a parlare. Le serie difficoltà motorie si sono rese evidenti proprio alla serata degli Oscar, dove ha necessitato di un aiuto anche per salire e scendere dall’auto. Michael J. Fox, però, ci rasserena. In una recente intervista ha affermato: “Qualche anno fa ho avuto questa illuminazione, che mi è piaciuta – ha spiegato – Ho capito che la mia felicità cresce proporzionalmente al mio accettare la cosa, ed aumenta in maniera inversamente proporzionale alle mie aspettative. È questa la chiave di tutto. Se riesco ad accettare il fatto che la malattia c’è, e non devo pensare a cosa aspettarmi, ma a quello che posso fare adesso, ecco che riesco a conquistarmi la libertà di fare molte più cose”.

Photo Credits Facebook

Comments

commenti