Pamela Anderson racconta la verità sulla storia d’amore con Julien Assange

Pamela Anderson esce allo scoperto e racconta tutta la verità sulla relazione con Julien Assange, il fondatore di Wikileaks. Vero amore? Le confessioni dell’attrice.

Erano mesi che il gossip insisteva su questa coppia a dir poco insospettabile eppure alla fine era tutto vero. Pamela Anderson e Julien Assange stanno insieme. E non è tutto. L’attrice ha vuotato il sacco in un’intervista a Vanity Fair dove ha raccontato tutti i dettagli sul rapporto col fondatore di Wikileaks. I due si sarebbero incontrati grazie a una nota stilista: “Ci ha messi in contatto Vivienne Westwood – racconta la Anderson -, che ha visto nelle nostre convinzioni molti punti in comune”.

Ma quando l’ho incontrato – racconta l’attrice -, nella sua minuscola stanza nell’ambasciata dell’Ecuador mi sono accorta che non erano solo i suoi principi a interessarmi”. La Anderson ha raggiunto Assange all’ambasciata dell’Ecuador dove è ‘bloccato’ dal 2012 a causa delle accuse di violenza sessuale in Svezia. In merito alla vicenda ha precisato: “Sono certa che Julian non abbia mai usato la violenza della quale è accusato. Non ci sono prove, a parte un preservativo rotto. È una montatura per estradarlo verso gli Stati Uniti, che vogliono distruggerlo”.

Poi la confessione senza alcuna remora: “Sì, lo amo e voglio combattere con lui la guerra per i diritti dell’uomo”. E non solo: “Ho solo un sogno: vivere in Francia con Julian e suo figlio”. Insomma sembra proprio che qualcuno abbia rapito il cuore della bella Pamela Anderson che sarebbe attratta sia dall’uomo, ma anche dalle sue battaglie. Per una volta non è stato il fondatore di Wikileaks a vuotare il sacco, ma l’attrice ha preso il suo posto nel rendere pubblica la loro relazione che a quanto pare va a gonfie vele.

Photo Credits Twitter

Comments

commenti