Cose da Vip

Gessica Notaro, sfregiata con l’acido, mostra il suo volto al Maurizio Costanzo Show

Gessica Notaro, sfregiata con l’acido, mostra il suo volto al Maurizio Costanzo Show

Gessica Notaro, l’ex finalista a Miss Italia aggredita e sfregiata con l’acido dal suo ex fidanzato Jorge Edson Tavares, è stata ospite della prima puntata del nuovo Maurizio Costanzo Show. Durante la registrazione è intervenuto il ministro Orlando che la incontrerà il prossimo 27 aprile.

Gessica Notaro, la 28enne aggredita e sfregiata con l’acido dal suo ex fidanzato Jorge Edson Tavares il 10 gennaio 2017, appare per la prima volta in tv e mostra il suo volto. Lo fa nella prima puntata del nuovo Maurizio Costanzo Show, che torna in onda il 20 aprile 2017 in seconda serata su Canale 5. In studio Gessica è arrivata con una sciarpa a coprirle il viso. La giovane donna, con coraggio e determinazione, ha scelto di far vedere come l’ha ridotta l’uomo che diceva di amarla togliendosi, davanti alle telecamere, la fusciacca con la quale era entrata in studio. Durante la registrazione, il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, ha annunciato di ricevere l’ex finalista a Miss Italia il prossimo 27 aprile.

“Se vuole può rimanere così” le ha detto Maurizio Costanzo, riferendosi a Gessica quando è entrata in studio con il volto coperto da una sciarpa. “Preferirei toglierlo” ha risposto Gessica, accolta dagli applausi. Per la prima volta, dopo le operazioni a cui si è sottoposta, ha mostrato il suo volto. Quel volto trasformato dalla furia dell’ex fidanzato Edson Tavares. “Voglio che si veda cosa mi ha fatto, questo non è amore” ha detto Gessica durante il programma. L’ex compagno attualmente si trova in carcere, rinviato a giudizio per stalking e minacce. Nei suoi confronti è stato emesso anche un provvedimento di espulsione dall’Italia, al termine del processo a suo carico.

Gessica Notaro si è lamentata nel salotto di Maurizio Costanzo del fatto che, dopo la prima denuncia ai danni dell’ex, la procura chiese l’arresto per Tavares, ma il gip di Rimini dispose il divieto di avvicinamento alla ragazza. Qualche mese dopo avvenne la tragica aggressione. Nel frattempo la Notaro migliora giorno dopo giorno. I gestori della struttura dove lavorava come addestratrice di leoni marini vorrebbero far tornare Gessica alla quotidianità, offrendole una mansione adeguata alla situazione attuale e alle cure a cui si deve sottoporre ogni giorno.

 

Photo Credits Ansa

Comments

commenti

To Top