Miley Cyrus completamente nuda online: la star vittima degli hacker

La giovane cantante Miley Cyrus questa volta non si è spogliata volutamente nell’ambito di una delle sue performance stravaganti ma è rimasta vittima degli hacker. Come lei, anche altre attrici e cantanti si sono ritrovate vittime dei pirati del web.

Miley Cyrus è finita nel mirino degli hacker ritrovandosi pubblicati alcuni scatti di nudo non autorizzati. I suoi avvocati si sono già attivati per bloccare le immagini hot. In varie occasioni è capitato di vedere la Cyrus completamente nuda nell’ambito di alcune sue esibizioni sexy o in qualche foto più hot sui suoi social quindi, tutto sommato, queste immagini non dovrebbero suscitare grande scandalo. Ma trattandosi di un’attività illegale, una divulgazione di immagini private rubate e pubblicate senza il consenso dell’interessata, è dunque partita la denuncia all’Autorità giudiziaria e la conseguente inchiesta.

L’hacker professionista è riuscito ad entrare attraverso il suo smartphone ad un archivio di foto di Miley Cyrus in cui è nuda in pose provocanti, diventate virali in brevissimo tempo. L’ex protagonista del telefilm Hannah Montana è stata quindi vittima di un furto di immagini diffuse senza il suo consenso in un portale web. Nelle foto in questione la cantante appare completamente nuda in bagno o nella sauna in situazioni hot.

Il pirata della rete ha violato l’intimità della cantante non sui social ma accedendo al suo smartphone e al suo indirizzo mail. Miley non è la sola ad essere vittima degli hacker: Amanda Seyfried ha chiesto l’immediata rimozione dai siti in cui sono apparse alcune sue foto senza veli, con conseguente risarcimento per i danni d’immagine. Anche Emma Watson ha subito questa violazione della privacy, così come Jennifer Lawrence e Mark Zuckerberg. Un’ulteriore dimostrazione che internet e il mondo del web possono essere molto pericolosi e che nessuno è al sicuro, nemmeno il fondatore di Facebook.

Photo Credits Instagram

Comments

commenti