Al Bano shock: “Avverto la presenza di Satana e la combatto pregando”

Al Bano si sta riprendendo dalla lieve ischemia avuta qualche giorno fa. Il cantante ha lasciato l’ospedale ed ora si trova a casa per riposarsi. Ha trovato comunque il tempo di rilasciare un’intervista al settimanale Oggi per parlare di quello che sta passando e di tutti i pensieri…

“Nelle ore più nere mi è capitato di sentire la presenza di Satana, tangibile. Ogni volta, per difendermi, iniziavo a segnarmi con la croce e pregare, finché non lo sentivo allontanarsi… Ogni tanto mi ricapita. E ogni volta combatto segnandomi col segno della croce. Non so se faccio bene a raccontare queste cose, ma sono successe, succedono, e io ho sempre vissuto senza nascondere nulla di quel che mi accade e penso”, queste le parole shock usate da Al Bano nel corso di un’intervista al settimanale Oggi.

Attualmente il cantante si trova in veloce recupero in seguito alla lieve ischemia avuta qualche giorno fa, tuttavia in precedenza non aveva affatto avuto segnali come se qualcosa non andasse. Carrisi è stato colpito letteralmente da una tempesta perfetta, violenta ed inaspettata. Quando ha avuto il doppio infarto a dicembre scherzava con tutti nonostante il dolore: “Il mio corpo mi ha presentato il conto, tutto insieme. Il dolore tendo a deriderlo, sminuirlo, per me e per sollevare gli altri. E poi il peggio che puoi fare davanti a queste cose è avere paura. Se hai paura, non coltivi il coraggio, aggiungi pena a pena“.

L’artista ha continuato a parlare del suo rapporto con la Chiesa, visto che la sua crisi spirituale è iniziata dopo la scomparsa della figlia Ylenia: “Era tutto così ingiusto, troppo grande il dolore. Mi sono allontanato da Dio, ma mi sono accorto subito che così stavo male due volte, senza il conforto della preghiera, che unisce sempre a Lui”.

Al Bano ancora in ospedale? Le novità sulle sue condizioni di salute

Photo Credits Facebook

Comments

commenti