Loredana Bertè, polemica sul web e litigio con Cristiano Malgioglio

Venerdì 17 febbraio 2017 è andata in onda su Rai 1 in prima serata la prima puntata di Standing Ovation, nuovo programma di Antonella Clerici con Nek, Romina Power e Loredana Bertè. Proprio quest’ultima è stata protagonista di alcune polemiche…

Standing Ovation è il primo programma in cui ragazzi dagli otto ai diciassette anni si esibiscono in coppia con i parenti di fronte a tre giurati speciali, ossia Nek, Romina Power e Loredana Bertè. La prima puntata è andata in onda venerdì 17 febbraio 2017 in prima serata su Rai 1 con la conduzione di Antonella Clerici e proprio la Bertè è stata sommersa da critiche.

Dopo l’esibizione del tredicenne Valerio con la mamma, la cantante ha giudicato in maniera negativa la performance con parole dure: “Non ci pensare nemmeno di fare questa strada e soprattutto guarda meno televisione, guardi troppo Cristiano Malgioglio. Cambia mestiere. La musica non fa per te“. Il bambino ci è rimasto – ovviamente – male. Tante le critiche sul web: “La Bertè è assolutamente inadatta a fare da giudice in un concorso con dei minori essendo completamente priva di tatto”, “La Bertè acida più dell’acidomuriatico”, “#standingovation ma come fanno a mettere la Bertè in prima serata ci sono i bambini”.

Prontamente ha risposto anche lo stesso Cristiano Malgioglio, visto che è stato tirato in causa da Loredana: “La Bertè è troppo simpatica nel dare giudizi. Si meraviglia del mio ciuffo? Lei è talmente triste che mi fa tenerezza“, ha twittato. La Bertè replicherà ancora o lascerà correre? Magari potrebbe arrivare un altro commento nella prossima puntata. Nel frattempo ci sono i fan a difenderla sui social network: “Loredana triste? Che coraggio”, “Lei è un’artista che ha qualcosa da dire, tu un fenomeno da baraccone. Non farci ridere su”, “Ti sei mai sentito quando dai tu i giudizi? #LoredanaBerteforever”, “In 100 caratteri 7 errori… Da un paroliere, è record!”.

Loredana Bertè contro Valeria Marini: "Essere scaramantici è da Medioevo. Vergogna!"

Photo Credits Facebook

Comments

commenti