Bucce di banana

Carlo Cracco, cenone di Capodanno a 1500 euro: caos sul web

Carlo Cracco, cenone di Capodanno a 1500 euro: caos sul web

Per il cenone di Capodanno tutti i ristoranti alzano i prezzi per quanto riguarda il menù. C’è qualcuno che però sembra aver un po’ esagerato, almeno per il popolo del web. Lo chef stellato Carlo Cracco propone un conto a quattro cifre nella storica Torre Porta Nuova dell’Arsenale di Venezia…

Tutti aspettano con ansia la sera del 31 dicembre per dare l’ultimo saluto al 2016 ed accogliere l’anno nuovo. Chi mangerà a casa per risparmiare e poi uscirà per la mezzanotte e chi tenterà di partecipare ad un classico cenone al ristorante. Bisogna stare attenti ai prezzi perché in questa ricorrenza i prezzi salgono alle stelle. Come per esempio l’evento organizzato da Carlo Cracco con un conto da ben quattro cifre.

Il dinner show Tentazioni che si terrà nella storica Torre Porta Nuova dell’Arsenale di Venezia sarà uno dei più esclusivi: come riporta Il Messaggero “gli ospiti saranno accompagnati alla location con motoscafo e hostess personale, verranno sorpresi anche dalle acrobazie e dalle danze sinuose di ballerine e cantanti della Nuart Events Show Company, da un giro in gondola in Laguna dopo la mezzanotte con champagne e musica a bordo, da un countdown privè verso il 2017 e poi la miglior musica con dj set internazionali per ballare fino all’alba”. Il tutto a “soli” 1500 euro. E pensare che i sessanta posti disponibili sono quasi esauriti.

Subito sul web è scoppiata la polemica: “Cenone di Capodanno con Cracco a 1500 euro. Posti esauriti. Ma lo sapete vero che poi non vi trom*a?”, “Il #Capodanno Ministeriale si festeggia da #Cracco. Portate il CASH perché costerebbe 1.500€ a cranio ma a nero ci fa di sicuro un po’ meno”, “#Capodanno da #Cracco 1500 euro. Considerando il fatto che me ne offrirebbe 15000 per andarmene dopo mezz’ora, posso pensarci”, “Se #Grillo è populista incoerente, qualcuno sa dire come si definisce questo?“.

Carlo Cracco e l'aglio in camicia nell'Amatriciana: un intero paese si ribella

Photo Credits Facebook

Comments

commenti

To Top