Social network

Amici 15, una petizione per Andreas: di diritto nella prossima edizione?

Amici 15, una petizione per Andreas: di diritto nella prossima edizione?

I fan di Amici di Maria De Filippi sono ancora sconvolti dalla notizia dell’esclusione di Andreas Muller dalla scuola. Purtroppo il ragazzo ha dovuto abbandonare il talent show a causa di un infortunio ed ora il pubblico ha creato una vera e propria petizione per il ballerino. Di cosa si tratta?

Un duro colpo per Andreas Muller di Amici 15. Il ballerino ha dovuto lasciare la scuola a causa di un infortunio (LEGGI ANCHE: AMICI 15, ANDREAS MULLER LASCIA LA SCUOLA? LE PAROLE DI ALESSIO LA PADULA). Per lui un mese e mezzo di stop e per questo motivo la produzione (sotto consiglio del medico) è stata costretta a farlo tornare a casa. Stefano De Martino ha cercato di tranquillizzare il collega in tutti i modi, purtroppo però non c’è stato niente da fare. Andreas non è riuscito a trattenere le lacrime per questa grande delusione, anche perché aveva già conquistato la maglia blu della squadra di J-Ax e Nek per il serale.

Cosa accadrà nel suo futuro? I fan hanno creato una petizione su Change.org per averlo di diritto nella sedicesima edizione del talent show (un po’ com’è successo anche a Cristian Lo Presti, che si è rotto una caviglia in Amici 13 e ha avuto la possibilità di partecipare ad Amici 14, arrivando ad un passo dalla vittoria). Il pubblico riuscirà a convincere Maria De Filippi?

“Andreas Muller – si legge sul sito in questione – ballerino dell’edizione di Amici 2015 – 2016, passato al serale nella squadra Blu, a causa di un infortunio ha dovuto abbandonare la scuola e così la possibilità di concorrere alla vittoria e al serale. Pertanto chiediamo alla redazione di Amici di Maria De Filippi, di poter assegnare un banco di diritto al ballerino nella prossima edizione 2016 – 2017, così come accadde con Cristian Lopresti nella scorsa edizione”. E se invece la De Filippi lo chiamasse per far parte del corpo di ballo dei professionisti? Nel dubbio in tanti stanno sostenendo la causa su Change.org…

Photo Credits Facebook

Comments

commenti

To Top